Codice Fiscale : 97602040012
Codice Meccanografico : TOIC815005
Codice IPA: istsc_toic815005
Codice Univoco Ufficio : UFLV4O
FATTURAZIONE ELETTRONICA

Nuvola di tags

“CliC – La Scuola cambia il Clima”

“CliC – La Scuola cambia il Clima” è un progetto promosso da Hydroaid in collaborazione con CinemaAmbiente TV e con il supporto finanziario dell’Autorità d’Ambito n.3 “Torinese”.

Da novembre 2016 a maggio 2017 il percorso ludico-educativo, finalizzato alla sensibilizzazione dei giovani studenti sulle complesse problematiche del cambiamento climatico e dei suoi impatti sulla gestione della risorsa idrica, ha riscosso grande successo coinvolgendo oltre 800 bambini di 38 classi quarte e quinte di 13 scuole primarie della Città Metropolitana di Torino, per un totale di 44 ore di lezione, 250 enigmi e giochi risolti e 34 opere artistiche prodotte. Anche le classi quinte della scuola primaria “Tommaseo”

hanno partecipato (in fondo al post potete vedere il video di Hydroaid).

L’evento conclusivo del progetto, organizzato e promosso da Hydroaid nell’ambito di “Ecokids” il programma dedicato ai più piccoli del Festival di Cinemambiente, avrà luogo il prossimo 5 giugno dalle 9.30 alle 11.00 presso il Cinema Massimo di Torino.

Il Presidente di Hydroaid, Ambasciatore Luigi Cavalchini, e il Presidente di ATO3 Antonio Massa, insieme all’Assessora all’Ambiente del Comune di Torino Stefania Giannuzzi, e il direttore di Cinemambiente Gaetano Capizzi, premieranno con tre vouchers per l’acquisto di libri sui temi ambientali e dieci abbonamenti a Cinemambiente TV, rispettivamente le classi che hanno prodotto le opere artistiche più rilevanti in termini di pertinenza ai temi trattati, creatività e finalità educativa e a quelle che hanno conseguito i migliori risultati del percorso “a distanza” CliC Time.

Un “Premio speciale SMAT” per l’acquisto di libri sul tema della sostenibilità ambientale sarà consegnato dall’Amministratore Delegato di SMAT Paolo Romano alla scuola che ha mostrato particolare propensione alle tematiche dell’acqua in rapporto ai mezzi e alle risorse didattiche a disposizione e che ha saputo cogliere gli aspetti più importanti dell’impatto del cambiamento climatico su questa importante risorsa. La SMAT (Società Metropolitana Acque Torino), da sempre attenta ai temi della sostenibilità e della tutela ambientale ha contribuito a rendere possibile l’esposizione delle opere artistiche prodotte dagli studenti a conclusione del progetto, che sarà possibile vedere lunedì 5 giugno a partire dalle 9.30 fino alle 17.00 fuori dalCinema Massimo, in via Verdi 18.

 

 

Leave a Reply